Tag Archives: Via Mandel’stam tradotta da Paolo Statuti. poesia polacca

Jarosław Marek Rymkiewicz (1935)

25 Giu

 

Via Mandel’stam

Ma dov’è questa via Non c’è questa via

Vanno sulla neve i lavoratori dello zar

 

Ma dov’è questa via Lo sappiamo noi tre

Là dove le ossa sono sottoterra come anelli nell’albero

 

Là dove negli anelli scorre il sangue Non importa di chi

Come in Schubert canta un lungo collo bianco

 

Là dove dalle ossa spuntano verdi rami

Dall’eternità ci separa solo uno stretto marciapiede

 

Là dove egli cammina cibando cardellini e merli

Come in Schubert nei canti i lunghi bianchi capelli

 

Come il lungo collo bianco vaso del nostro sangue

Come il sangue a neri fiotti dalla bocca e dagli orecchi

 

Là dove con Dio a braccetto ogni giorno egli passeggia

Nel suo giaccone logoro e scucito

 

Lo segue un enkavudista (1) ubriaco fradicio

Mentre Dio e Schubert suonano con due pianoforti

 

1981

 

(1) Appartenente al famigerato NKVD russo – Commissariato del Popolo per gli Affari Interni,   vera e propria “fabbrica di morte”.

 

(Versione di Paolo Statuti)