Josif Brodskij

16 Mar

Un po’ di luna di miele

                                A M.B.

Ricordati ognora

come l’acqua la banchina sfiora

e come elastica l’acqua appare –

come salvagente in mare.

Come i gabbiani gridano,

e i panfili il cielo guardano,

e le nubi in alto volano,

come le anatre si librano.

Possa nel tuo cuore

trepidare con calore,

come un pesce, anche un solo seme

della nostra vita insieme.

E lo scricchio delle ostriche udire,

un arbusto che si erge scoprire.

E la passione, giunta alle labbra,

ti aiuti a capire,

senza aiuto di parola alcuna,

come delle onde la spuma,

giungendo a terra con baldanza,

generi le creste in lontananza.

(Trad. Paolo Statuti)

Una Risposta a “Josif Brodskij”

  1. antonio sagredo marzo 16, 2021 a 7:05 PM #

    nel leggere questa poesia di Brodskij non ho potuto fare a meno di ricordare l’influenza del poeta metafisico inglese John Donne….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: