Yone Noguchi (1875-1947)

28 Nov

Il poeta

Fuori dal profondo e dal buio,

Un lucente mistero, una forma,

Una cosa perfetta,

Viene come la vivacità del giorno:

Uno il cui respiro è profumo,

I cui occhi mostrano la via delle stelle,

La brezza sul suo volto,

La gloria del cielo sul suo dorso.

Cammina come visione sospesa in aria,

Spargendo la passione dell’eternità;

La sua dimora è il sole del mattino,

La musica della vigilia la sua parola:

Nella sua vista,

Uno si toglierà dalla polvere della tomba

E volerà dove crescono i boschi.

(Versione di Paolo Statuti)

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: