29 Lug

 

stelle-cadenti

 

Collegamento con il cielo la notte di san Lorenzo

 

Voce dall’alto: – Vi invitiamo a esprimere i vostri desideri, nei limiti del possibile cercheremo di accontentare tutti.

Bambino siriano: – Vorrei una bicicletta per fuggire lontano.

Donna irachena: – Vorrei che mio figlio e mio marito tornassero a casa.

Ragazzo libico: – Vorrei arrivare in Italia senza annegare.

Bambina indiana: – Vorrei diventare grande senza essere prima stuprata.

Donna che ha lasciato il marito: – Vorrei continuare a vivere.

Perseguitato politico: – Vorrei volare e migrare come un uccello.

Altri…

(Mentre questi desideri vengono espressi, cadono le stelle)

Coro: – Che bello! Ogni anno questo prodigio si ripete, anche se non si avvera quasi niente, anche se non si avvera quasi niente)

Voce dall’alto: – Infelici! Ciechi! Sordi! Quando smetterete di uccidervi a vicenda? Avete la felicità in tasca e non lo sapete! Avete il pane che non mangiate e lo buttate! Avete un’anima e una mente, sappiate una buona volta convivere  fra-ter-na-men-te!

Fine del collegamento (le stelle smettono di cadere).

 

(C) by Paolo Statuti

Annunci

Una Risposta to “”

  1. Francesco luglio 29, 2016 a 8:20 pm #

    le stelle che non vediamo sono negli occhi dei nostri fratelli. Molto interessante questo dialogo con il cielo, che ci porta a fare profonde riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: