La Festa dei Morti

1 Nov

20140103_luci-cimitero

 

Oggi i Morti sono assai indaffarati:

all’alba sono già svegli

si fanno gli auguri a vicenda

si baciano e si abbracciano

si presentano ai nuovi abitanti

poi si preparano ad accogliere

con gioia chi li viene a visitare

coi fiori in mano

e il passo incerto

Oggi i Morti rivivono con noi:

ascoltano i nostri sospiri

leggono i nostri desideri

asciugano le nostre lacrime

o fotografano i nostri sorrisi…

pregano con noi

Poi quando ce ne andiamo

e il silenzio torna ad avvolgere

i marmi le fronde e i lumini accesi

ancora per un po’ ci pensano

poi si riaddormentano felici

cullati dai nostri ricordi.

 

(2015)

 

(Paolo Statuti)

 

Advertisements

2 Risposte to “La Festa dei Morti”

  1. giorgio linguaglossa novembre 2, 2015 a 10:29 am #

    senza dubbio, bella poesia Paolo. Semplice e bella.

  2. Paolo Statuti novembre 2, 2015 a 12:45 pm #

    Grazie, Giorgio, soprattutto per quel “semplice”, che detto da te mi autorizza a pensare che la Poesia può vestire anche abiti disusati, ma ancora apprezzati…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: