Cyprian Kamil Norwid (1821-1883)

4 Set

 

J.F. Millet: L'Angelus

J.F. Millet: L’Angelus

 

Monologo

 

Le preghiere vanno e tornano – nessuna è inascoltata.

Tutte sono esaudite, per questo ciascuna di esse ritorna.

E ciascuna di esse ritorna, perché tutte vengono dall’amore.

Chi ha lavorato per l’Amore, con amore poi lavorerà.

Questa è la felicità. – Un’altra felicità non c’è.

Qui è tutto il diletto dell’amicizia.

Qui è tutta la soddisfazione e la sicurezza di sé.

Qui è tutta la serenità.

 

*

Ma chi ha lavorato per l’Amore – come Te, che hai voluto diventare

Uomo per questo lavoro?

Che eri triste fino alla morte, pur amando sempre?

Che non avevi dove posare il capo, o Re del mondo intero.

Tradito dalla natura e da Dio stesso abbandonato,

ma non deposto – Dio.

Egli è la vittoria dell’Amore!

Santo, Santo! – così cantano nei Cieli e sulla Terra.

Santo, Santo! – nello spazio dov’è l’unica vera armonia!

Santo nei cori di tutti gli Angeli.

E dove gli Angeli-custodi ricevono questo “santo” dall’uomo –

e dove ha fame il dolore non riposto nella preghiera,

e dove soltanto la tristezza stessa è la santità del silenzio.

Anche là santo, e ovunque!

 

(1846)

 

(Versione di Paolo Statuti)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: