Traduzione della poesia

25 Mag

A proposito di traduzione poetica

Lungi dall’essere un teorico di questo genere di traduzione (francamente mi annoiano le varie teorie), ho già espresso nell’articolo “Paolo Statuti e la traduzione della poesia” (musashop.wordpress.com) la mia modesta opinione su questo eterno e discutissimo tema. A costo di apparire lapalissiano, desidero ricordare a chi volesse cimentarsi, in questo difficile e a volte ingrato compito, alcune condizioni sine qua non: ottima conoscenza della lingua del testo originale e di quella della traduzione, passione, sensibilità poetica, predisposizione, gusto della ricerca. In mancanza, anche di una sola di queste condizioni, sconsiglierei chiunque dal fare tentativi che spesso si “traducono” in aborti, e che offendono la memoria dei poeti. Purtroppo mi è capitato spesso di incontrare improvvisati e scadenti traduttori italiani, che giustificano pienamente il luogo comune “traduttore-traditore”, e che “si cimentano” per presunzione e perché in casa hanno un dizionario della lingua da tradurre. A titolo di cronaca, questo non succede ad esempio in Polonia, dove la traduzione della poesia è sempre affidata a veri poeti.
Paolo Statuti

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: